“Urban@it – Centro nazionale di studi per le politiche urbane” è un’associazione a cui aderiscono numerose Università italiane (Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Politecnico di Milano, Università IUAV di Venezia, Università degli Studi di Firenze, Università di Roma Tre, Università Federico II di Napoli, Politecnico di Bari, Università Milano Bicocca, Università La Sapienza di Roma, Politecnico di Torino, Università degli Studi della Basilicata, Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano) e un altro soggetto (Società italiana degli urbanisti (SIU). E’ stato costituito il 15 dicembre 2014.

Il Centro si candida a costruire e consolidare un rapporto forte e di reciproca alimentazione tra il mondo della ricerca, il mondo delle istituzioni, il mondo produttivo e la cittadinanza attiva attorno al tema delle politiche urbane. Esso aspira a qualificarsi come think tank a servizio delle città e in primo luogo della pubblica amministrazione, proponendosi di convogliare la ricerca, universitaria e non, al fine di alimentare programmaticamente l’innovazione nelle politiche pubbliche.

Questa iniziativa nasce in sintonia con la rinnovata attenzione verso i temi urbani che si registra in ambito internazionale. Nell’ottobre 2016 si è tenuto a Quito (Ecuador) Habitat III, la terza grande conferenza dell’ONU sugli insediamenti umani, mentre il 30 maggio 2016 è stato sottoscritto il Patto di Amsterdam sulla Agenda urbana per l’Unione Europea.

Anche l’Italia dovrà darsi la propria Agenda urbana. In questo contesto Urban@it si propone di contribuire alla messa a punto di politiche e linee di azione efficaci per il governo delle città.

Uno degli impegni principali è l’elaborazione di un Rapporto annuale sulle città e sulle politiche urbane che rappresenti l’occasione per una riflessione comune su questi temi.