Urban@bo è una piattaforma di condivisione della conoscenza sulle politiche urbane promossa nel 2016 dall’Università di Bologna, dal Comune di Bologna, dalla Città metropolitana di Bologna e da Urban@it – Centro nazionale di studi per le politiche urbane. Sono stati coinvolti anche Cnr, Enea e Aster che coordina la Rete Alta tecnologia Emilia-Romagna.

Urban@bo si articola in 11 aree di interesse (dette “cluster”). Per ogni area sulla piattaforma vengono ospitati contributi inviati da docenti e ricercatori e da istituzioni locali, con l’obiettivo di disseminare e organizzare iniziative comuni di confronto aperto alla cittadinanza, di formazione, di aggiornamento e di coprogettazione di interventi in stretta relazione con il lavoro della nostra la Fondazione. È stata coinvolta la Regione Emilia-Romagna al fine di estendere la piattaforma agli altri centri urbani nei quali è presente l’Università di Bologna e potenzialmente anche alle altre città della regione in accordo con le relative Università.

Obiettivo dell’iniziativa è la condivisione delle conoscenze e dei problemi su cui le politiche sono chiamate a misurarsi, in modo da creare un ecosistema collaborativo a cui possano contribuire in modo dinamico soggetti diversi. Il perimetro è costituito dalle città viste come materia di azione pubblica e oggetto di politiche.

Nell’autunno 2019 è stato siglato un importante accordo di collaborazione fra Urban@it e Fondazione per l’Innovazione Urbana, con l’obiettivo di fare convergere le azioni sviluppate nei diversi cluster all’interno del perimetro di azione della Fondazione tramite la costituzione di un fondo comune per il co-finanziamento di progetti di ricerca su temi ritenuti di cruciale importanza per lo sviluppo della città e della collaborazione tra Amministrazione e Università.

Il 23 febbraio 2021 Comune di Bologna, Università di Bologna, Urban@it e la Fondazione per l’Innovazione Urbana hanno organizzato una conferenza pubblica online su Zoom per presentare i progetti finanziati e le loro prospettive di ricerca e scambio con la città.

La registrazione integrale dell’evento e le presentazioni che sono state illustrate sono disponibili alla pagina della Fondazione Innovazione Urbana.