di Stefano Allievi* e Massimo Livi Bacci**

Per una gestione del fenomeno grazie a flussi selezionati e controllati

Il sito Neodemos: popolazione, società e politica pubblica il contributo alla discussione di Stefano Allievi e Massimo Livi Bacci Immigrazione: cambiare verso, una spinta ad andare oltre le polemiche – di opposte fazioni – legate agli sbarchi e ai salvataggi e ad aprire una discussione ragionevole che proponga soluzioni percorribili e di lungo periodo. Le migrazioni infatti sono diventate un’emergenza da quando gli Stati hanno smesso di gestirle, limitandosi a chiudere progressivamente le frontiere, nell’illusione che questo avrebbe prodotto la fine dei flussi. Quindi non porti chiusi, che non serve a contrastare alle radici l’immigrazione irregolare, ma frontiere aperte all’immigrazione regolare con un sistema di programmazione degli ingressi fondato su criteri di scelta espliciti e motivati. Tale sistema va accompagnato da Accordi di cooperazione con i Paesi di origine e di transito dei migranti che regolamentino al contempo i flussi di immigrati regolari e la riammissione degli immigrati irregolari. Fondamentale, in questa ottica, la creazione di una Agenzia italiana delle migrazioni e, in parallelo, il sostegno alla creazione di una Agenzia europea. Inoltre punti imprescindibili sono la reintroduzione del permesso di soggiorno temporaneo per ricerca di lavoro garantito da uno sponsor; l’introduzione del permesso di soggiorno per comprovata integrazione in assenza di procedimenti penali ai fini della regolarizzazione ad personam del sommerso, come avviene con buon successo in altri Paesi europei; l’approvazione della legge sullo Ius culturae; l’abolizione del reato di immigrazione clandestina e di tutte le norme del Decreto Sicurezza e del Decreto Sicurezza-bis in contrasto con le proposte qui contenute.

*Stefano Allievi è professore di sociologia all’Università di Padova ed è autore tra gli altri dei libri: Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione (con G. Dalla Zuanna, Laterza 2016); Immigrazione: cambiare tutto (Laterza 2018); 5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione (e una da fare) (Laterza 2018).

**Massimo Livi Bacci è professore emerito dell’Università di Firenze, la sua attività scientifica ha riguardato vari aspetti della demografia italiana e mondiale, attuale e storica. È tra gli animatori del sito web Neodemos, dedicato a temi demografici e di politica sociale. Tra i suoi libri La popolazione nella storia d’Europa (Laterza 1998); Il pianeta stretto (Il Mulino 2015); Storia minima della popolazione del mondo (Il Mulino 2016).

L’articolo è disponibile a questo link: http://www.neodemos.info/articoli/il-dovere-di-governare-le-migrazioni/