Matera 2019, esercizi di cittadinanza europea

Sempre di più oggi sono messi in discussione i vantaggi effettivi e l’impulso che i Grandi Eventi possono portare alle città, ai territori e alle popolazioni coinvolte, ridimensionando le aspettative auspicate e piuttosto ponderando i rischi e gli impatti che da questi processi possono derivare. Anche maggiore è la difficoltà di valutare le ricadute del processo di investitura di una città a Capitale Europea della Cultura (ECoC) sullo spazio urbano e sulle torsioni dei valori patrimoniali tangibili e intangibili….
di Mariavaleria Mininni* Leggi tutto

I gilets jaunes, gli amministratori locali e la Grande Parigi

In Francia le proteste dei gilets jaunes continuano. Alla base delle proteste ci sono l’aumento della tassazione dei carburanti, la complessità del sistema fiscale, il costo, la qualità, l’accessibilità e l’ineguale distribuzione territoriale dei servizi pubblici essenziali, i trasporti ferroviari, la sanità, l’educazione e una diffusa sfiducia verso i meccanismi della democrazia rappresentativa.
di Vittorio Ferri* Leggi tutto

Pendolaria, i trasporti specchio del Paese

Aumenta il numero di persone che ogni giorno in Italia prende treni regionali e metropolitani. Sono circa 5,6 milioni, con un aumento di quasi l’8% dal 2012. In particolare sono 2 milioni e 874 mila coloro che ogni giorno usufruiscono del servizio ferroviario regionale e 2 milioni e 716 mila quelli che prendono ogni giorno le metropolitane, presenti in 7 città italiane, in larga parte pendolari. Sono entrambi in aumento, come coloro che ogni giorno prendono i treni ad alta velocità.
di Edoardo Zanchini* Leggi tutto

Risorse e materie per il regionalismo differenziato

La riflessione aperta da Urban@it – con i contributi di Gianfranco Viesti e, quindi, di Vittorio Ferri – sull’attuazione del regionalismo differenziato si presenta di grande utilità. Particolarmente in questo periodo in cui, in attesa di conoscere i testi che dovranno definire i contenuti reali e concreti dell’intesa con le singole Regioni proponenti (ad ora, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna)..
di Luciano Vandelli* Leggi tutto

Avremo un regionalismo differenziato à la carte

L’articolo di Gianfranco Viesti che riprende il suo libro online pubblicato da Laterza concentra l’attenzione sui rischi del regionalismo differenziato, ma sottovaluta il ruolo dei vincoli e delle garanzie che guidano questo processo, i vantaggi collegati al decentramento (se le istituzioni regionali funzionano) e, perché no, l’opportunità di riattivare il cantiere..
di Vittorio Ferri* Leggi tutto

Riflessioni sul Quarto rapporto di Urban@it

L’aspetto rilevante emerso dalla giornata di presentazione del Rapporto su “Il governo debole delle economie urbane” in Italia è la dimensione sistemica del problema. Lo ha affermato con efficace concisione Gianfranco Viesti: “le politiche urbane sono le politiche per lo sviluppo del Paese”. E lo ha confermato anche Debra Mountford….
di Valentino Castellani*Leggi tutto

Urban@it

Urban@it - Centro nazionale di studi per le politiche urbane" è un'associazione composta da 15 Università italiane (Università di Bologna, Politecnico di Milano, Università Milano Bicocca, Università Luigi Bocconi di Milano, Università Iuav di Venezia, Università di Firenze, Università La Sapienza di Roma, Università Roma Tre, Università Federico II di Napoli, Politecnico di Bari, Politecnico di Torino, Università della Basilicata, Università Aldo Moro di Bari, il Gran Sasso Science institute e Università degli studi di Genova) e dalla Società Italiana degli urbanisti (Siu)

E’ stato costituito il 15 dicembre 2014.

Ricevi nostre comunicazioni

Per rimanere aggiornato sulle novità.